Intelligenza Artificiale … fra Mito e Realtà

L’I.A. è ormai una importante realtà ed è presente in molti aspetti della nostra vita, anche se spesso non ne abbiamo coscienza. Alexa, Cortana, Google, Amazon, Siri, riconoscimento facciale, ecc… ne sono un esempio. Conoscerla è necessario per esserne fruitori consapevoli.

I.A. e Machine Learning: approcci e prospettive
Venerdì 10 gennaio 2020 – ore 20.30
Oratorio San Marco – Contrada Garibaldi, 7 – Palmanova (UD)

“I recenti progressi fatti nella robotica, nella percezione e nel machine learning , supportati dai miglioramenti sempre più veloci della tecnologia informatica, hanno permesso la messa a punto di una nuova generazione di sistemi capaci di rivaleggiare con le capacità umane in determinati domini o in compiti specifici – o addirittura di superarle. Questi sistemi sono ben più autonomi di quanto le persone si accorgono. Sono in grado di imparare dalle loro stesse esperienze e intraprendere azioni neanche lontanamente contemplate dai loro progettisti. La frase di buon senso comunemente accettata secondo la quale “i computer fanno solo quello che sono programmati a fare” non è più vera.”
(Jerry Kaplan – Intelligenza artificiale. Guida al futuro prossimo. – Edizioni LUISS)

Ne parliamo con il Prof. Carlo Tasso – Docente di Intelligenza Artificiale, Ingegneria del Software, Sistemi Informativi, Sistemi di Raccomandazione Adattativa dell’Università degli Studi di Udine

_______________________________________________________________________________________

Etica del digitale: istruzioni per l’uso
Venerdì 31 gennaio 2020 – ore 20.30
Oratorio San Marco – Contrada Garibaldi, 7 – Palmanova (UD)

“I progressi nelle capacità intellettuali e fisiche delle macchine cambieranno il modo in cui viviamo, lavoriamo, giochiamo, cerchiamo un compagno, educhiamo i più piccoli e ci occupiamo degli anziani. Rivolteranno il mercato del lavoro, rimescoleranno il nostro ordine sociale e cambieranno i connotati delle nostre istituzioni pubbliche e private. Il punto non è se consideriamo queste macchine dotate di consapevolezza o meno, se le rispettiamo come nuove forme di vita o le riteniamo semplici elettrodomestici intelligenti. Il fatto è che, verosimilmente, esser giocheranno un ruolo sempre più critico e profondo in molti aspetti delle nostre vite. L’emergere di sistemi capaci di pensieri e azioni indipendenti ci mette di fronte a domande serie: di chi dovrebbero fare gli interessi e quali limiti dovremmo mettere alla loro creazione e uso? Profonde questioni etiche che hanno fatto diventar matti i filosofi per generazioni verranno all’improvviso a bussarci alla porta. Una macchina può essere responsabile delle sue azioni? I sistemi intelligenti dovrebbero avere diritti e responsabilità individuali o dovrebbero piuttosto essere considerati semplici proprietà? Se un auto senza pilota investe e uccide un pedone chi è responsabile? Potrà il tuo robot personale fare la fila al posto tuo o essere obbligato a testimoniare contro di te? E se fosse possibile trasferire la tua mente in una macchina, quello saresti ancora tu? Le risposte potrebbero sorprendervi.”
(Jerry Kaplan – Intelligenza artificiale. Guida al futuro prossimo. – Edizioni LUISS)

Ne parliamo con il Prof.Luca Grion – Docente di Filosofia Morale dell’Università degli Studi di Udine, Presidente Istituto Jacques Maritain

_______________________________________________________________________________________

I.A. – L’approccio educativo: come possiamo fare concretamente con i ragazzi?
Venerdì 21 febbraio 2020 – ore 20.30
Oratorio San Marco – Contrada Garibaldi, 7 – Palmanova (UD)

“Non è semplice confrontarsi con questo, perché l’attuale percezione pubblica si basa più sui blockbuster hollywoodiani che sulla realtà pratica. Dovremmo invece prendere come riferimento i rapporti che, nella storia, abbiamo avuto con schiavi, animali e organizzazioni, e anche i nostri punti di vista, soggetti a evoluzione, sul modo in cui trattiamo le donne, i bambini e i disabili.
Nei prossimi decenni, l’IA tenderà fino al limite massimo il nostro tessuto sociale. Se il futuro sarà un’era di benessere e libertà senza precedenti come in Star Trek , o se somiglierà piuttosto allo stato di guerra permanente tra umani e macchine di Terminator dipenderà in gran parte da quello che faremo noi.”
(Jerry Kaplan – Intelligenza artificiale. Guida al futuro prossimo. – Edizioni LUISS)

Ne parliamo con Don Vincenzo Salerno Don Vincenzo Salerno – Docente di filosofia dell’educazione e direttore della comunità educativa per minori “La Viarte”

Ingresso libero

scarica la locandina dell’evento …